Il mio profilo emotivo: entusiasmo comunicativo

Dal punto di vista emotivo, dimostri di avere una forte reattività. Questa ansia di fondo, pur potendo provocare a volte una certa tensione, può anche rivelarsi un potente stimolo nelle situazioni in cui devi passare rapidamente all’azione.

Questa ansia di fondo è in compenso stemperata da una tendenza a percepire le cose con vero e proprio ottimismo.

Di fronte a situazioni e avvenimenti della vita quotidiana, infatti, hai una marcata tendenza a vederli attraverso la lente di quello che vorresti che fossero, anziché come sono realmente. Questo ti spinge a prevedere in modo quasi sistematico soluzioni positive ai problemi che potrebbero sorgere.

In genere poi hai tendenza a esprimere le tue emozioni con grande spontaneità, il che ti permette di eliminare le tensioni con relativa facilità. Nell’ottica dei rapporti interpersonali, questa spontaneità consente a chi ti sta vicino di sapere immediatamente di che umore sei in quel momento. Queste particolari doti personali ti consentiranno di comunicare facilmente le tue emozioni al tuo partner.

Dal punto di vista emotivo ti contraddistingue:
– Una forte reattività
– La tendenza a percepire le situazioni in modo molto positivo.
– Una forte spontaneità nell’esprimere le emozioni.

Annunci

Sul mio modo di pensare: flessibilità e proiezione

Il tuo modo di ragionare si impernia sulla ricerca di riferimenti stabili e di punti fermi incontrovertibili. Più che la creatività o l’inventiva, è soprattutto la tua peculiare propensione a strutturare il ragionamento che ti consente di cogliere l’essenza del mondo che ti circonda nella vita di tutti i giorni.

Per te ordine e organizzazione non sono opzioni, ma condizioni essenziali per una vita ben equilibrata. Per te non è concepibile vivere nel disordine assoluto o in un ambiente che non ti offra alcun punto di riferimento tangibile. Hai bisogno di ordine e senza dubbio sopporteresti difficilmente il comportamento più anticonformista di un partner che ritiene secondaria l’organizzazione.

Il tuo modo di pensare è inoltre caratterizzato anche dalla tendenza a proiettarti nel futuro. I progetti a lungo termine ti rassicurano in quanto consentono di inserirti in modo durevole in una continuità strutturante.

Il bisogno di ordine e organizzazione, rafforzato da una reale volontà di stabilizzarsi attraverso progetti a lungo termine: ecco i punti che caratterizzano maggiormente il tuo modo di vivere la realtà che ti circonda.

Sul mio modo di comunicare: diretto e intuitivo

In termini generali sei una persona determinata. Quando ti frulla un’idea per la testa, di solito sei pronta a fare di tutto per farla passare o accettare agli altri.

A questo scopo sai avvalerti di una grande chiarezza nel modo di comunicare. Poiché più di tutto vuoi evitare i malintesi e le incomprensioni reciproche, ti sforzerai soprattutto di chiarire il contenuto dei tuoi messaggi affinché il tuo interlocutore capisca esattamente che cosa intendi dirgli. La tendenza a concentrarti in modo privilegiato sui fatti può a volte far passare in secondo piano elementi meno espliciti della comunicazione (messaggi non verbali, comportamenti che riflettono lo stato emotivo dell’interlocutore…).

Questa volontà di chiarire i contenuti della comunicazione e di farli passare in modo esplicito è tuttavia temperata dal tuo lato intuitivo.

Che si tratti di prendere decisioni importanti o di analizzare una situazione complessa, sai infatti affidarti al feeling che esiste fra te e le tue intuizioni e sensazioni. Dal momento che fanno parte integrante del tuo modo di comunicare con gli altri, sai trasfonderle perfettamente nel cuore della tua esistenza.

Determinata, esplicita nel modo di comunicare, disponi di ottime capacità intuitive e puoi contare sulla forza di persuasione, sulla chiarezza espressiva, nonché sulla grande attenzione nei confronti delle tue sensazioni per stabilire, creare e sviluppare contatti con le persone che ti interessano.

Sul mio modo di socializzare: un’introversa temeraria

Nell’ambito dei rapporti interpersonali, tendi generalmente a privilegiare i rapporti autentici, basati su contatti profondi e scambi intensi con gli altri. A un’ampia cerchia di conoscenze, preferisci poche amicizie selezionate per la lealtà dimostrata e la qualità del legame che avete saputo creare insieme.

Una maggiore frequenza di contatti interpersonali non costituisce per te una motivazione principale. Più che alla quantità di rapporti con gli altri, guardi soprattutto alla qualità e alla ricchezza dei momenti condivisi con una persona.

Paradossalmente, se da un lato non cerchi più di tanto di moltiplicare i contatti interpersonali, dall’altro, tuttavia, dimostri di possedere ottime capacità relazionali. Fare il primo passo verso l’altro per creare un rapporto non ti pone alcun problema particolare.

Riassumendo, non hai un bisogno smodato di contatti con gli altri, ma in compenso possiedi doti personali favorevoli che ti consentono, al bisogno, di fare facilmente il primo passo verso l’altro e avviarti sulla strada del dialogo e della condivisione.