Fai attenzione alle cose che sono cruciali per la tua felicità

Un professore stava davanti alla sua classe di filosofia e aveva davanti a lui alcuni oggetti. Quando la lezione cominciò, senza dire una parola, prese un grosso barattolo di maionese vuoto e lo iniziò a riempire di palline da golf. Quindi egli chiese agli studenti se il barattolo fosse pieno. Essi hanno convenuto che lo era.

Allora il professore prese una scatola di sassolini, e li versò nel vaso. Lo scosse leggermente. I ciottoli rotolarono negli spazi vuoti tra le palle da golf. Chiese di nuovo agli studenti se il barattolo fosse pieno. Essi dissero che lo era.

Il professore prese una scatola di sabbia e la versò dentro il vasetto. Naturalmente, la sabbia si sparse ovunque all’interno. Chiese ancora una volta se il barattolo fosse pieno. Gli studenti risposero con un unanime ‘si’. ‘

Il professore estrasse quindi due birre da sotto il tavolo e versò l’intero contenuto nel barattolo, effettivamente si riempirono gli spazi vuoti. Gli studenti iniziarono a ridere ..

‘Ora’, disse il professore non appena svanirono le risate ‘Voglio che vi rendiate conto che questo barattolo rappresenta la vita. Le palle da golf sono le cose importanti – la vostra famiglia, i vostri figli, la vostra salute, i vostri amici e le vostre passioni preferite – e se tutto il resto andasse perduto e solo queste rimanessero, la vostra vita sarebbe ancora piena. I sassolini sono le altre cose che contano, come il lavoro, la casa, la macchina.. La sabbia è tutto il resto – le piccole cose.

‘Se mettete la sabbia nel barattolo per prima,’ ha continuato, ‘non c’è spazio per i sassolini e per le palline da golf. Lo stesso vale per la vita.

Se utilizziamo tutto il nostro tempo ed energia per le piccole cose, non avrete mai spazio per le cose che sono importanti per voi.

Fai attenzione alle cose che sono cruciali per la tua felicità.

Trascorrere del tempo con i vostri bambini. Trascorrere del tempo con i tuoi genitori. Visita i nonni. Prendete il vostro coniuge a portatelo a cena fuori. Gioca un altro 18 anni. Ci sarà sempre tempo per pulire la casa e falciare il prato.

Prenditi cura delle palle da golf prima – le cose che veramente contano. Stabilisci le tue priorità. Il resto è solo sabbia.

Uno degli studenti alzò la mano e chiese cosa rappresentasse la birra. Il professore sorrise e disse: ‘Sono contento che hai chiesto.’ Le birre dimostrano che non importa quanto piena possa sembrare la vostra vita, c’è sempre spazio per un paio di birre con un amico.

Siamo così, dolcemente complicate…

La guida ormonale: solo per veri (e sani) intenditori

La guida ormonale: consigli di sopravvivenza per uomini

L’evoluzione di un furto

Dedicato alle donne intelligenti

Un mattino un uomo torna dopo molte ore di pesca e decide di fare un sonnellino. Anche se non pratica del lago, la moglie decide di uscire in barca. Accende il motore e si spinge ad una piccola distanza: spegne, butta l’ancora e si mette a leggere il suo libro. Arriva una Guardia Forestale in barca, si avvicina e le dice:
«Buongiorno, Signora. Cosa sta facendo?»
«Sto leggendo un libro» risponde lei (pensando: non è forse ovvio?!?).
«Lei si trova in una Zona di Pesca Vietata» le dice.
«Mi dispiace, agente, ma non sto pescando. Sto leggendo».
«Sì, ma ha tutta l’attrezzatura. Per quanto ne so potrebbe cominciare in qualsiasi momento. Devo portarla con me e fare rapporto».
«Se lo fa, agente, dovrò denunciarla per molestia sessuale» dice la donna.
«Ma se non l’ho nemmeno toccata!» dice la Guardia Forestale.
«Questo è vero, ma possiede tutta l’attrezzatura. Per quanto ne so potrebbe cominciare in qualsiasi momento.»
«Le auguro buona giornata signora» e la guardia se ne va.

Morale: mai discutere con una donna che legge, è probabile che sappia anche pensare!

Da Fidanzata 7.0 a Moglie 1.0

Ecco la risposta degli uomini a  Da fidanzato 5.0 a marito 1.0

Un anno fa ho cambiato l’applicazione FIDANZATA 7.0 per l’applicazione MOGLIE 1.0 che ha generato subito l’applicazione BIMBO 1.0 che occupa tantissimo spazio sul disco.

Le istruzioni non dicono niente di questo fatto.

Ma ciò che più mi preoccupa è che l’applicazione MOGLIE 1.0 si autoinstalla su tutte le altre mie applicazioni e in più si lancia automaticamente quando apro un’altra applicazione fermandola.

Quindi applicazioni come: BIRRA_CON_GLI_AMICI 10.3 e CALCIO_DOMENICA 5.0 non funzionano più.

Qualche volta compare un virus che si fa chiamare SUOCERA 1.0 che blocca il sistema oppure fa si che l’applicazione MOGLIE 1.0 si comporti in modo molto preoccupante.

Vorrei disinstallare MOGLIE 1.0 e reinstallare FIDANZATA 7.0 o magari un’altra versione con prestazioni più avanzate, ma mi sembra troppo complicato e non vorrei rischiare tanto, anche perché BIMBO 1.0 mi piace molto.

Sono disperato!

Aiutatemi!!!!!

RISPOSTA SOFTWARE HOUSE

Gentile cliente,

il suo problema è frequente tra gli utenti, ma il manuale d’istruzioni avvisava (sull’ultima pagina) che passare da FIDANZATA 7.0 a MOGLIE 1.0 comporta dei rischi (operazione sconsigliata):

  • MOGLIE 1.0 non è più un’applicazione di divertimento come FIDANZATA 7.0, ma è un Sistema Operativo Completo fatto per controllare tutte le altre applicazioni.
  • Non è più possibile tornare a FIDANZATA 7.0 perché è stato cancellato definitivamente.
  • Lo stesso vale per il virus SUOCERA 1.0 che comporta problemi di compatibilità con tutti i sistemi; quindi disinstallarla significa disinstallare MOGLIE 1.0 (che tra l’altro discende da SUOCERA 1.0).
  • E’ sempre meglio aspettare che SUOCERA 1.0 si disinstalli da sola tra qualche anno.
  • Diversi utenti hanno provato ad installare AMANTE 1.0 ma i rischi sono enormi: se, per caso, in quel preciso istante si autolancia MOGLIE 1.0 il sistema andrà in overflow creando antipatici sottoprogrammi del tipo: REDDITO_ALIMENTARE_BIMBO e ROVINA_SICURA.
  • Se si arriva ad installare AMANTE 1.0 non provare più a passare a MOGLIE 2.0 perché i problemi saranno maggiori.
  • Per fare funzionare meglio MOGLIE 1.0 consigliamo di acquistare i pacchetti aggiuntivi GIOIELLI.COM con tutte le sue versioni più costose, il pacchetto VESTITI_NUOVI.COM ma soltanto le ultime versioni e VACANZE_LUSSUOSE.EXE.
  • Ad ogni intervento di MOGLIE 1.0 di default è indispensabile lanciare i programmi subito SI_AMORE.EXE e HAI_RAGIONE_AMORE.EXE.
  • Fare attenzione ad eventuale lancio di SEGRETARIA_TETTONA_IN_MINIGONNA e NON_RISPONDERE_AL_TELEFONO perché sono incompatibili con MOGLIE 1.0 e possono causare danni irreparabili.

Grazie per aver scelto il nostro prodotto e Le auguriamo buon divertimento.

C’erano una volta un uomo perfetto e una donna perfetta…

Si incontrarono e, siccome la loro relazione era perfetta, si sposarono. Il matrimonio fu semplicemente perfetto. E anche la loro vita insieme era ovviamente perfetta.

In una notte di Natale buia e tempestosa, l’uomo perfetto e la donna
perfetta stavano viaggiando in macchina su una strada molto tortuosa,
quando all’improvviso notarono al lato della strada un uomo, che aveva evidentemente problemi con il suo mezzo di trasporto.

Siccome erano una coppia perfetta, si fermarono per aiutarlo.
L’uomo era Babbo Natale, e aveva un enorme sacco pieno di regali. Siccome non volevano deludere tutti i bambini del mondo la sera di Natale, l’uomo perfetto e la donne perfetta si offrirono di accompagnare Babbo Natale con la loro auto, e presto si ritrovarono a distribuire i regali.
Purtroppo le condizioni della strada e del tempo continuarono a
peggiorare, finche’ l’uomo perfetto, la donna perfetta e Babbo Natale ebbero un incidente.

Solo uno di loro riusci’ a sopravvivere.
Quale dei tre?

(La risposta si trova alcune righe sotto)

La donna perfetta e’ l’unica che si salva: era l’unico personaggio reale, perche’ Babbo Natale non esiste, e neanche un uomo perfetto.

Per le donne la storia finisce qui.

Gli uomini scendano ancora di alcune righe.

Se Babbo Natale e l’uomo perfetto non esistono, vuol dire che al volante c’era la donna perfetta.
Questo spiega perche’ c’e’ stato l’incidente.

Tra l’altro, se sei una donna e stai leggendo, abbiamo la prova anche di qualcos’altro: che le donne non fanno mai quello che gli si dice.