Brand Reputation: Cosa dicono di noi?

Brand Reputation: nel web siamo stanchi ormai di sentire parlare di Reputazione e PR on line. I nativi digitali e coloro che nella rete ci sono entrati in questi ultimi 10 anni, un po’ per lavoro, un po’ per sbaglio, hanno sicuramente appreso cosa significa creare, curare e alimentare la Reputation, che si tratti di quella personale o di quella aziendale. Non è semplice però che questa prospettiva arrivi nelle aziende, sopratutto se parliamo di PMI dove ancora troppo spesso l’imprenditore è il soggetto che si occupa di tanti aspetti della gestione aziendale, lasciando al marketing e quindi alla comunicazione una fetta marginale del tempo a disposizione.

E’ indubbio che il processo d’acquisto di quasi ogni tipo di bene e servizio sia cambiato, rendendo così il ruolo della rete sempre più importante e determinante per il business. Il mercato diventa conversazione, una conversazione a volte anche non richiesta ma costantemente aggiornata e rielaborata. Un botta e risposta, un ragionare, tra utenti, persone che hanno voglia di condividere opinioni e storie su prodotti e servizi che hanno acquistato.

Se l’azienda non ha sito, social e quant’altro è quindi esente dal curare la sua reputazione on line? Assolutamente no! Le persone della rete ne parlano ugualmente. Quindi non è importante solo esserci ma anche esserci bene, creando contenuti, partecipando, proponendo, intervenendo.

Non è possibile tapparsi le orecchie e far finta di niente: l’ascolto diventa un’attività giornaliera. Ciò che emerge dal monitoraggio delle conversazioni può risultare utile per un miglioramento del prodotto oppure dagli utenti-utilizzatori possono nascere anche idee per nuovi bisogni da soddisfare. Siamo passati perciò da consumatore a consum-attore!

Non è semplice spiegare alle piccole e medie aziende l’importanza della Brand Reputation on line. E’ certamente più facile confrontarsi on line con persone che già di questo ne masticano e sanno quanto sia necessario che l’impresa oggi si metta in posizione di ascolto, monitorando quello che si dice di lei e dei concorrenti in rete.

Formazione Unindustria Treviso ha dato secondo me un’importante possibilità alle aziende associate che hanno aderito al progetto Lab 2.0: quella di toccare con mano queste tematiche grazie all’incontro con Viral Beat che, con Stefania Fussi (Marketing Manager) interverrà al seminario “BRAND REPUTATION E PR ON LINE – Cosa dicono di noi? Strumenti e strategie per stimolare le conversazioni on-line e off-line”.

Alcune info: il seminario, tenuto da Francesca Tezza insieme alla testimonianza di Stefania Fussi si terrà
Venerdi 28 Ottobre 2011
dalle 9.00 alle 18.00
presso la sede di Formazione Unindustria Treviso, Piazza delle Istituzioni, 12, Edificio D.

Quindi la domanda si fa seria per tutti: lo sapete cosa dicono di voi on line? Cercatevi subito in Google!!

Annunci

Corso di marketing al femminile

1) Ti trovi ad una festa e vedi un tipo molto affascinante.
Ti avvicini a lui e gli dici: “Sono un fenomeno a letto.”
Questo è Marketing Diretto

2) Ti trovi ad una festa con un gruppo di amici e vedete un tipo molto affascinante.
Uno dei tuoi amici gli si avvicina e gli dice: “Quella donna là è un fenomeno a letto.”
Questa è Pubblicità

3) Ti trovi ad una festa e vedi un tipo molto affascinante. Gli chiedi il suo numero di cellulare. Il giorno dopo lo chiami e gli dici: “Sono un fenomeno a letto.”
Questo è Telemarketing

4) Ti trovi ad una festa e vedi un tipo molto affascinante. Lo riconosci. Ti avvicini a lui, gli rinfreschi la memoria e gli dici: “Ti ricordi come sono brava a letto?”
Questo è Customer Relationship Management

5) Ti trovi ad una festa e vedi un tipo molto affascinante. Ti alzi, ti sistemi i vestiti, ti avvicini a lui e gli offri un bicchiere. Gli dici come è buono il suo profumo, ti complimenti con lui per il suo completo, gli offri una sigaretta e gli dici: “Sono un fenomeno a letto.”
Questo è Public Relation

6) Ti trovi ad una festa e vedi un tipo molto affascinante. Ti avvicini a lui e gli dici: “Sono un fenomeno a letto.” e in più, gli fai vedere una tetta.
Questo è Merchandising

7) Ti trovi ad una festa e vedi un tipo molto affascinante. Ti si avvicina e ti dice: “Ho sentito in giro che sei un fenomeno a letto.”
Questo è Branding, il potere del marchio

***************************************************************************************************************************

Corso di marketing al maschile
1) Ti trovi ad una festa e vedi una bella sventola.
Ti avvicini a lei e dici: “Sono un fenomeno a letto e resisto tutta la notte senza fermarmi…”
Questa è Pubblicità ingannevole ed è punita dalla legge!!