Brand Reputation: Cosa dicono di noi?

Brand Reputation: nel web siamo stanchi ormai di sentire parlare di Reputazione e PR on line. I nativi digitali e coloro che nella rete ci sono entrati in questi ultimi 10 anni, un po’ per lavoro, un po’ per sbaglio, hanno sicuramente appreso cosa significa creare, curare e alimentare la Reputation, che si tratti di quella personale o di quella aziendale. Non è semplice però che questa prospettiva arrivi nelle aziende, sopratutto se parliamo di PMI dove ancora troppo spesso l’imprenditore è il soggetto che si occupa di tanti aspetti della gestione aziendale, lasciando al marketing e quindi alla comunicazione una fetta marginale del tempo a disposizione.

E’ indubbio che il processo d’acquisto di quasi ogni tipo di bene e servizio sia cambiato, rendendo così il ruolo della rete sempre più importante e determinante per il business. Il mercato diventa conversazione, una conversazione a volte anche non richiesta ma costantemente aggiornata e rielaborata. Un botta e risposta, un ragionare, tra utenti, persone che hanno voglia di condividere opinioni e storie su prodotti e servizi che hanno acquistato.

Se l’azienda non ha sito, social e quant’altro è quindi esente dal curare la sua reputazione on line? Assolutamente no! Le persone della rete ne parlano ugualmente. Quindi non è importante solo esserci ma anche esserci bene, creando contenuti, partecipando, proponendo, intervenendo.

Non è possibile tapparsi le orecchie e far finta di niente: l’ascolto diventa un’attività giornaliera. Ciò che emerge dal monitoraggio delle conversazioni può risultare utile per un miglioramento del prodotto oppure dagli utenti-utilizzatori possono nascere anche idee per nuovi bisogni da soddisfare. Siamo passati perciò da consumatore a consum-attore!

Non è semplice spiegare alle piccole e medie aziende l’importanza della Brand Reputation on line. E’ certamente più facile confrontarsi on line con persone che già di questo ne masticano e sanno quanto sia necessario che l’impresa oggi si metta in posizione di ascolto, monitorando quello che si dice di lei e dei concorrenti in rete.

Formazione Unindustria Treviso ha dato secondo me un’importante possibilità alle aziende associate che hanno aderito al progetto Lab 2.0: quella di toccare con mano queste tematiche grazie all’incontro con Viral Beat che, con Stefania Fussi (Marketing Manager) interverrà al seminario “BRAND REPUTATION E PR ON LINE – Cosa dicono di noi? Strumenti e strategie per stimolare le conversazioni on-line e off-line”.

Alcune info: il seminario, tenuto da Francesca Tezza insieme alla testimonianza di Stefania Fussi si terrà
Venerdi 28 Ottobre 2011
dalle 9.00 alle 18.00
presso la sede di Formazione Unindustria Treviso, Piazza delle Istituzioni, 12, Edificio D.

Quindi la domanda si fa seria per tutti: lo sapete cosa dicono di voi on line? Cercatevi subito in Google!!

Annunci

Vita da stagista: the beginning

Poco tempo e poche energie per tenere un ‘diario di bordo’ regolare ma credo che quest’avventura meriti un minimo di rendiconto e che magari possa rimanere da storico per quei ragazzi che stanno pensando di avvenutarsi in un corso di Formazione Unindustria Treviso.

Grazie al corso ‘Social Media Manager’ finanziato da Fondo Sociale Europeo ieri, 5 luglio 2011, ho iniziato lo stage presso TSW, società che si occupa di Search Marketing, Web Analytics, Brand Reputation e User Experience.

Dunque, contestualizziamo: sono seduta in una comoda sedia, davanti a un pc discreto in una mega open space dove lavorano circa una trentina di persone. Da qui si deduce che ogni comunicazione che non sia ‘passami il bianchetto’ (che tra l’altro non abbiamo) va incanalata in chat, mail oppure, se proprio lunga, in saletta riunioni, previa prenotazione. Il che mi suona un po’ strano, abituata come sono a… parlare! Ma forse il destino ha voluto che quest’esperienza mi fosse utile anche per regolare un po’ questa mia incontinenza.

TSW è un’azienda ben strutturata e devo dire anche ben organizzata. Personale giovane e dinamico, in particolare sono entusiasta, senza togliere nulla agli altri, del mio team PPC, due ragazzi molto competenti che con pazienza si stanno turnando per ‘formarmi’ e ‘informarmi’, sia riguardo al lavoro in sè sia sulle best practise aziendali.

Quindi ho vinto, si fa per dire, la formazione su tutta la parte Adwords, Yahoo!SM e Facebook e oggi per la prima volta ho messo mano ad un pannello Adwords. Figo!

Bilancio di questi primi due giorni quindi molto positivo.

Niente caffè perciò… per ora!