Ma abbiamo fatto tutto in due

Ma abbiamo fatto tutto in due. È una gran forza, vivere in due le difficoltà. E guadagnare in due, vincere in due.

Dario Fo

Annunci

E poi fate l’amore. Niente sesso, solo amore.

E con questo intendo i baci lenti sulla bocca, sul collo, sulla pancia, sulla schiena, i morsi sulle labbra, le mani intrecciate, e occhi dentro occhi.

Intendo abbracci talmente stretti da diventare una cosa sola, corpi incastrati e anime in collisione, carezze sui graffi, vestiti tolti insieme alle paure, baci sulle debolezze, sui segni di una vita che fino a quel momento era stata un po’ sbagliata.

Intendo dita sui corpi, creare costellazioni, inalare profumi, cuori che battono insieme, respiri che viaggiano allo stesso ritmo, e poi sorrisi, sinceri dopo un po’ che non lo erano più.

Ecco, fate l’amore e non vergognatevene, perché l’amore è arte, e voi i capolavori.

image

Alda Merini

Decidere

DECIDERE
Ecco una bella parola, onesta e coraggiosa.
Propriamente (in latino) significa: tagliare via, mozzare. Che cosa si taglia via, in una decisione? Il passato. Anzi, un mondo intero: tutto il tuo mondo, come era prima che tu decidessi. Presa la decisione, tutto intorno a te si assetta in una prospettiva nuova, che chissà da quanto tempo aspettava, dentro di te, di prendere forma. Magari da anni, da vite, da secoli.

Igor Sibaldi

Non ho niente da mettermi

C’è una frase femminile che la maggior parte degli uomini non capirà mai ed è:

Non ho niente da mettermi

Un maschio medio pensa all’armadio della sua compagna, stipato di abiti all’inverosimile, e non capisce come sia possibile dire una cosa del genere con tutto quel ben di Dio a disposizione.

Quello che gli uomini faticano a comprendere è che il rapporto tra le donne e gli abiti non è mai funzionale (a meno che non debbano vestirsi per tinteggiare casa), ma sempre simbolico. Le stoffe, i colori, le forme e le lunghezze sono la grammatica di un linguaggio silenzioso con cui ciascuna tenta di veicolare di sé un’immagine in cui potersi riconoscere. Quando una donna dice: “Non ho niente da mettermi” non sta dunque dicendo che non ha vestiti, ma che non ha niente per vestire la donna che sente di essere in quel preciso momento della sua vita.

Le donne vogliono indossare la propria verità.