Combattere gli incendi dell’estate 2012? Caro Monti, avrei una proposta…

Quando sento parlare degli incendi di questa caldissima estate 2012 mi innervosisco davvero tanto: la scintilla non è certamente la temperatura rovente ma l’ignoranza dei piromani.

Allora mi domando, possibile che non ci sia un modo per prevenirli? Caro Monti, avrei una proposta, che non impiega grandi sforzi di tempo e risorse: perché non rendere i territori bruciati non edificabili e stabilire una riforestazione nei tempi più rapidi possibili?

Premesso che io non sono un’ambientalista sfrenata, ci tengo al verde e credo che la natura vada rispettata molto, pena i disastri che si fanno sempre più frequenti negli ultimi anni. E il pensiero che una volta bruciata la foresta, dopo aver pagato (noi contribuenti) tutte le misure per spegnere l’incendio e mettere in sicurezza l’area, qualche furbone si metta a costruire case (come se ce ne fosse bisogno tra l’altro) mi fa andar via di testa.

L’Italia è il paese dei furboni perché lo stato glielo concede. E questo è abbastanza ovvio. Forse, dico forse perché è un mio punto di vista puramente personale, un segnale positivo da parte del Governo potrebbe essere quello di fare delle leggi per impedire questo tipo di furbate, che ne pensate?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...