Ricordo come fosse ieri quel 4 gennaio 2009

Ricordo come fosse ieri quel 4 gennaio 2009. L’annuncio al tg del pomeriggio: uno scout caduto in quella zona, le chiamate disperate a tutti quelli che erano su, l’ansia che fosse mio fratello. Solo a ripensarci mi viene un nodo in gola. Scoprire poi che era Jacopo e che non era solo caduto: non era più tra noi. Una serie di eventi, di emozioni, di dolori fortissimi che non si sono fermati quel giorno.

Ricordo come fosse ieri la cerimonia, le migliaia di scout, le lettere di addio, le lacrime, la famiglia, gli amici. Ricordo la dura scelta dei canti, appositamente proposti per cantare la vita: quella vita piena e meravigliosa spezzata così giovane. Suonare a quella messa è stato uno sforzo immenso ma anche un modo per essere partecipe alla celebrazione.

Ricordo come fosse ieri le voci spezzate cantando Signore delle Cime, intonato timidamente dopo numerosi tentennamenti. L’abbiamo iniziato in tanti ma finito in pochi.

Ricordo come fosse ieri Jacopo, i suoi occhi neri e curiosi, il suo fare riservato, il suo animo gentile.

Stasera alle 20.30 in chiesa a Villorba la cerimonia per ricordare come fosse ieri Jacopo.

Annunci

One thought on “Ricordo come fosse ieri quel 4 gennaio 2009

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...