Trovare un uomo è un po’ come andare a fare shopping

Lo dico sempre: trovare un uomo è un po’ come andare a fare shopping.

Scenario # 1. Entri in un negozio, magari stanchina dopo lavoro, e ci sono tanti capi di vario genere, dai vestiti alle camicie ai pantolani alle magliette… dipende un po’ cosa ti serve in quel momento o quanto sei ispirata. Ad un certo punto butti l’occhio e vedi un capo su un manichino, hai deciso, lo provi! Troppo bello! Entri in camerino, appoggi tutte le tue cose, ti togli quello che hai addosso velocemente e… ti sta malissimo! Eppure al manichino (taglia 32 per 180 cm di altezza) stava stupendamente… chissà come mai!? E scattano le paranoie. Esci un po’ delusa dal negozio, con mille pensieri e promesse a te stessa, sulla dieta, sullo sport, sul colore dei capelli.

Scenario # 2. Entri in un negozio, forse con un’amica… o forse sola, poco cambia. Hai deciso di fare shopping per svagarti un po’, poi se trovassi quel vestito blu da abbinare con le scarpe nuove sarebbe ottimo. Ci sono tanti vestiti diversi, alcuni molto belli e non sai bene cosa provare: ai manichini stanno benissimo. Allora, prima di andare in camerino, frughi bene tra le nuance blu e appeso a un attaccapanni c’è un vestito, di una fantasia che mai avresti pensato di mettere, tra l’altro a te la fantasia neanche piace, hai sempre portato la tinta unita. Ma dici, ok, buttiamolo nel mucchio, tentar non nuoce: l’istinto ti dice di provarlo, anche se visto così non ti entusiasma. Entri in camerino, ti spogli forse un po’ controvoglia della tua roba, non ti togli neanche i pantaloni per pigrizia, lo provi sopra intanto. Risultato? Fantastico! Ti innamori di quel vestito! Ti cade benissimo, non prentende troppo da te anche se non hai una 32 e non sei alta un metro e ottanta e la fantasia non ti sbatte, anzi, mette in evidenza il colore dei tuoi capelli. Esci da quel negozio felice, senza saperlo hai trovato quello che cercavi. E’ Lui il vestito per te.

A volte cerchiamo affannosamente qualcuno che corrisponda ai nostri ideali e siamo disposte a ‘toglierci tutto’ per conquistarlo, senza fermarci a pensare se quella persona ci sta veramente bene ‘addosso’. Siamo forti e tenaci, riusciamo a cambiare per Lui. Così finiamo per perderci in mille paranoie e non siamo più veramente noi: siamo quello che lui vorrebbe. Se hai una 44 e vuoi una 42 l’unico modo per entrarci è stare a pane e acqua: ma ne vale davvero la pena quando ci sono un sacco di 44 in giro per il mondo che ti starebbero benissimo? Chiediamocelo.

#Morale della favola: un uomo è come un vestito, per essere certe che ci sta veramente bene è necessario provarlo. Anche se forse non era quello che pensavi di volere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...