Ciao Jacopo, resterai sempre nei nostri cuori

Domenica 4 gennaio Jacopo ha raggiungo in cielo il suo papà e ora veglia sui nostri scout come nessuno ha mai fatto prima. Non ci sono parole per spiegare questa terribile tragedia che ha colpito Mirella e Niccolò prima di tutto, i ragazzi del Clan presenti alla disgrazia che si porteranno dietro questo ricordo per tutta la vita, tutti gli scout partendo dai lupetti, esploratori e capi, e la comunità di Villorba che ieri si è stretta intorno al dolore della famiglia. Alla veglia erano presenti oltre 600 persone, tanti sono infatti i posti a sedere nella chiesa parrocchiale di S. Fabiano e Sebastiano, senza contare tutti coloro che sono rimasti in piedi.
In questi momenti, così difficili da affrontare e superare, la domanda più frequente che ci poniamo è “perchè”. Credo che il progetto di vita che c’è su ognuno di noi abbia una spiegazione, anche se noi non la sappiamo vedere, forse perchè siamo troppo piccoli, forse perchè oscurata dal dolore.
Jacopo, che ho visto crescere, è sempre stato un bambino intelligente e pieno di vita, lo chiamavano affettuosamente “il Dottore” perchè era sempre interessato e attento a tutto. Ora lo immagino che ci guarda da lassù, con i suoi occhioni scuri, in compagnia del suo adorato papà che non vedeva da ormai 10 anni, e ci protegge, insieme agli angeli del cielo.
Una pensiero e una preghiera vanno alla mamma e al fratellino, che possano affrontare questo momento con fede e con speranza, sicuramente circondati e confortati da tante persone.
Ai ragazzi del clan che hanno perso un compagno, un amico, un fratello. Che riescano insieme a trovare la forza di superare questo momento, con la forza della comunità e della condivisione.
A tutto il mondo scout e alla comunità di Villorba, che saranno certamente solidali nelle preghiere con i parenti e amici, augurando a tutti di non credere a ciò che è scritto nei giornali perchè le false informazioni che sono elencate superano di gran lunga la verità.
Giovedì al funerale, che si terrà alle 14.30 nella chiesa di Villorba, non penso avremo il coraggio e la forza di cantare il canto che meglio rappresenterebbe il dolore e il messaggio che vogliamo dare al Signore.
Così lo riporto qui di seguito, in modo che arrivi ugualmente lassù anche se non sarà cantato.
Dio del cielo, Signore delle cime
un nostro amico hai chiesto alla montagna,
ma Ti preghiamo, ma Ti preghiamo,
su nel Paradiso lascialo andare
per le Tue montagne.
Santa Maria, Signora della neve,
copri col bianco soffice mantello,
il nostro amico, il nostro fratello,
su nel Paradiso, su nel Paradiso
lascialo andare per le Tue montagne.

Annunci

Un pensiero riguardo “Ciao Jacopo, resterai sempre nei nostri cuori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...