Droghe: una situazione a dir poco preoccupante!

 Dopo gli episodi degli ultimi tempi mi sembra il minimo aprire una parentesi sul fenomeno “droga” che sta dilagando a più non posso addirittura nelle scuole e a età sempre più preoccupanti.

E’ dimostrato scientificamente che anche se non muori, l’uso di queste sostanze uccide pian piano i  neuroni. Così tu, tossicodipendente o comunque utilizzatore di droge al fine settimana, ti trovi a 30, 40 anni con i sintomi di Alzheimer e Parkinson precoci perché i tuoi neurotrasmettitori sono tutti o quasi andati e non ti ricordi più neanche la strada per casa. Magari ne sei anche uscito dalla droga, ma non ti potrai fare una famiglia, un lavoro, una casa, perché non sarai più autosufficiente. Allora io ti chiedo: ma ne vale la pena? Rischiare così tanto, rischiare la morte o di rovinarsi la vita precludendo a 15-20 anni ogni aspettativa futura di una vita felice. Ne vale la pena?!? Non hai letto o sentito da nessuna parte che queste non sono storie inventate per spaventare i giovani ma sono verità scientifiche? I morti sono sotterrati sotto 3 metri di terra! Che altre prove ti servono? Non deve esistere, nell’anticamera del tuo cervello, neanche il “provare”!! E’ come se pensassi di buttarti dal terzo piano e provassi a vedere se per caso ti rompi qualcosa o se ti diverti e basta. La stessa cosa. Idiota! Idiota perché hai bisogni di identificarti in un gruppo, perché hai bisogno di farti accettare in questo modo. Proprio così invece dimostri di non essere nessuno, di non aver niente dentro da condividere con gli altri, da metter a frutto. Ma se pensi di essere qualcuno, qualcuno che nel mondo può fare la differenza, qualcuno che è amato da chi gli sta intorno, qualcuno che vuole combinare qualcosa, che ha degli obbiettivi… allora non farlo, fermati! Non ci pensare neanche, non ha senso! Siamo nel 2000, l’informazione arriva a tutti in ogni modo, internet, televisione, giornali, radio… Non potrai dire che non lo sapevi… anzi da sottoterra non potrai dire proprio niente. È questa la fine che vuoi? È questo che ti aspetti dalla tua vita?! Non credo. Non buttare la vita, è il dono più grande che hai.

Annunci

One thought on “Droghe: una situazione a dir poco preoccupante!

  1. Beh certo le droghe fanno male…ma perchè non parli dell\’alcol?Io penso che tutti gli eccessi facciano male. Se rimproveri chi si droga, perchè non dici niente a chi si ubriaca una sera sì e l\’altra anche, e poi magari guida? Mi sembra che anche l\’alcol sia un fenomeno che dilaga sempre di più ad età sempre più preoccupanti… Ma forse è un problema che si sottovaluta perchè legalizzato…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...