Campo finito ma qualcosa resterà per sempre…

Di cose da raccontare ce ne sono parecchie… Ho pensato di farlo direttamente con i ringraziamenti:
– Prima di tutto voglio ringraziare Elena che mi ha sopportato per 13 giorni 24 ore su 24 e chi mi conosce solo un pochino sa che la cosa non è facile… Grazie per le scarpinate su e giù dal campo al villaggio due mila volte al giorno cariche come muli; grazie per il lavaggio piatti (lo ammetto, li lavava quasi sempre lei, però io li sciacquavo!!!); grazie per le macedonie, forse la cosa che ci stava piu’ sulle palle fare; grazie per non esser crepata quando ti sono saltata addosso all’improvviso al buio dopo un grugnito di Ginetto (il cinghiletto del campo); grazie per le poche cantate che siamo riuscite a fare; grazie per avermi spinto sull’amaca; grazie per avermi onto il basco!!!; grazie per "chi le ha inventate le fotografie…"; grazie per l’inversione di marcia all’entrata dell’autostrada; grazie per esser andata  a prendere i peperoni quando io dovevo prendere solo i peperoni e la carne e tu tutto il resto; grazie per aver tagliato il melone e per avermi fatto da pubblico quando io tagliavo il melone e l’anguria; grazie per "Brasiiiiil… nanananananaaaa"!!!; grazie per "ma sei deficiente?!!?!?!"; grazie di tutto in generale, per avermi sopportato e non avermi mai mandato a quel paese (un record!!!)…
– Grazie a Manu, per avermi mandato a quel paese e per avermi ricordato quanto scema sono almeno 5 volte al giorno; grazie per le sberle sul mio povero braccio dolorante; grazie per i "ma che cxxxo vuoi" e i "ma che cxxxxo ne so io?!" etc etc…; grazie per il massaggio (che dovrà assolutamente ripetersi quanto prima!); grazie per aver condiviso con me gioe, dolori e stress (soprattutto stress!!) del campo…
– Grazie a Stefy, la mia e unica caporiparto (senza nulla togliere a Madda sia chiaro!)… grazie per quello che mi insegni ogni volta che passo un po’ di tempo con te; grazie per avermi voluto come kambusiera anche quest’anno e di conseguenza per avermi sopportato; grazie per le risate spensierate durante le cene e le riunioni; grazie per essere sempre un punto di riferimento sicuro che solitamente mi toglie ogni dubbio; grazie per aver ascoltato e dato valore anche alle mie opinioni; grazie per il clima che anche tu hai contribuito a creare all’interno della staff capi di serenità e di armonia…
– Grazie a Sara, che ho conosciuto un po’ meglio in queste lunghe giornate; grazie per i tuoi "Maria Vergine"; grazie per il salto in lungo piu’ lungo; grazie per le tue doti artistiche; grazie per aver condiviso cene, riunioni e quantaltro con la tua spensieratezza e la tua allegria…
– Grazie a Madda, il tuo arrivo a metà campo si è sentito eccome… grazie per avermi fatto passare tutte le squadriglie a controllare chi aveva il sale iodato; grazie per riuscire a sdrammatizzare sempre tutto con ironia; grazie aver "tentato di rianimare" il coleottero che Stefy ha fatto fuori con una sberla; grazie per avermi fatto provare a togliere quella zecca (il risultato poi ha lasciato un po’ a desiderare però è stato interessante!); grazie per il tuo apporto in termini di forze fisiche ma soprattutto morali che hai dato a questo campo….
– Grazie alle guide, alle nostre splendide guide: ogni anno da voi imparo un sacco di cose, grazie per la vostra capacità di farmi ridere e di farmi passare le incacchiature; grazie per ricordarmi a volte quanto incazzosa e nervosa sono; grazie per le chiaccherate, per aver condiviso le vostre questioni anche molto personali con me e per la fiducia che avete riposto in me e nei miei consigli; grazie per aver invaso la mia kambusa per leccare il vasone di nutella; grazie per esservi sedute ripetutamente e nonostante il mio assoluto divieto sulla nostra amaca; grazie per tutte le volte che avete fatto il servizio kambusa con entusiasmo e voglia di fare; grazie per i numerosi baci e abbracci della buonanotte e per avermi ricordato che mi sto rammollendo; grazie di tutto quello che mi avete lasciato…
– Grazie a Pigo, per la tua presenza, per la tua ironia…. grazie per avermi concesso di usare la tua doccia e per avermi tolto quella bastardissima zecca con classe ed eleganza; grazie per le prediche sempre ricche di spunti di riflessione; grazie per aver condiviso con noi quest’avventura…
– Grazie a Chiara e Nicla per averci aiutato nella composizione del menù, delle dosi e della spesa, ho imparato molto da voi e conserverò queste esperienze per il futuro, saranno sicuramente utili!!!
– Grazie a tutti coloro che hanno a loro modo collaborato alla costruzione di questo campo, sia a livello fisico che a livello mentale.
 
E’ stata una bellissima esperienza, in staff capi secondo me c’è stato un ottimo clima e ciò è stato permesso dalle persone eccezionali che ne facevano parte. Graize a tutte!!!!
 
 

 

Annunci

One thought on “Campo finito ma qualcosa resterà per sempre…

  1. già, proprio un bel campo.. ora tocca a me..
    Grazie Isabella per i "ma sei deficiente?!" che in qualche modo riuscivano a farmi tornare a questo mondo; grazie per aver avuto paura con me in tutte quelle sere lavando i piatti; grazie per aver condiviso con me le tue emozioni, per avermi racontato un pò della tua vita; grazie per avermi sopportato quando non afferravo i concetti, quando proprio non ci arrivavo subito -poi cmq ci arrivavo sempre, sia ben chiaro!- o quando non sentivo quello che dicevi; grazie per aver odiato e allo stesso tempo sopportato pippo  con me; grazie per le poche ma indimenticabli suonate; grazie per il pezzo di strada delle cagate; grazie per i "sei proprio una guida"; grazie per l\’off, rimedio antizecche e antizanzare; grazie per il tuo svegliarti dopo la terza sveglia la mattina; grazie per l\’arrampicata sull\’albero; grazie per avermi insegnato a tagliare un melone; grazie per la serata sedute sul tavolo; grazie per tutte le fughe dal bosco; grazie per aver paura di accendere una lampada; grazie per i quaderni con gli accordi; grazie per il tuo disperato bisogno di metterti le lenti; grazie per avermi ascoltato; grazie per i nostri attacchi di telepatia; grazie per quell\’aria di pazzia che vagava in kambusa; grazie per la paletta schiaccia bestie; grazie per la SMDR e la BALDRACCA, e per il coso arancione; grazie per concederti i 10 minuti di amaka la mattina; grazie.. questo riassume tutto.. grazie!
    di sicuro ci sono ancora mille e mille cose da scrivere, ma per il momento mi fermo qui..
    un bacione forte donna!
    Elena.. AdL

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...